Dr Folloni per sito

Dr. Folloni Adolfo

Specialista in Ortopedia

Specialista in Chirurgia della Mano

 

 

Esegue:

Visita ortopedica 

infiltrazione ortopedica

artrocentesi

 

 

Disponibile per appuntamento:

Venerdì mattina

 

 

 

 

 

 

Sul Dr. Folloni Adolfo

• Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna

• Specializzazione in Ortopedia presso la Clinica Ortopedica Università di Modena
• Specializzazione in Chirurgia della Mano presso la Clinica Ortopedica Università di Modena
• corso di Perfezionamento in Chirurgia del Piede presso l'Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna

• dal 1989 al 2021 in ruolo presso l'ausl di Modena, ricoprendo incarichi e posizioni sempre più rilevanti fino a quello di Direttore di U.O.S. Dipartimentale (fino al 2021), Responsabile del Modulo di Chirurgia del Piede (fino al 2010), Segretario e responsabile dell'accreditamento e della Qualità, della gestione delle risorse umane e del budget del dipartimento di Ortopedia e Traumatologia (fino al 2017).

 
Da Ottobre 2021 collabora con il Poliambulatorio CASTELLO come libero professionista Ortopedico.

 

 

LEGGI IL CV completo:

scarica curriculum vitae

Prof. Coppini Maurizio

Prof. Coppini Maurizio

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Specialista in Microbiologia

 

Esegue:
visita specialistica dermatologica
videodermatoscopia computerizzata a grande campo

crioterapia

visita specialistica venereologica

 

 

Disponibile per appuntamento:

mercoledì pomeriggio

 

Sul Prof. Coppini Maurizio

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Modena.

Specializzato in Dermatologia e Venereologia nella stessa Università.

Specializzato in Microbiologia presso l'Università di Pavia.

Ha lavorato come ricercatore universitario presso la clinica universitaria dell'Università di Modena.

E' stato responsabile del Centro di Fototerapia, del Centro di Malattie Sessualmente Trasmesse e del Reparto Degenti della Clinica Dermatologica del Policlinico di Modena.

Attualmente è professore a contratto presso l'università di Modena di malattie cutanee e veneree.

 

Da Dicembre 2019 collabora con il Poliambulatorio CASTELLO in qualità di libero professionista.

 

 

LEGGI IL CV completo:

 scarica curriculum vitae

 

CRIOTERAPIA CON AZOTO LIQUIDO PER TRATTAMENTO DI VERRUCHE E CHERATOSI

La crioterapia è un trattamento efficace che consiste nel'utilizzo localizzato del freddo e che trova impiego per il trattamento di alcune condizioni estetiche e mediche.

Può essere utilizzata per il trattamento di verruche virali, molluschi contagiosi, condilomi acuminati, cheratosi attiniche e seborroiche.

Questa tecnica si serve dell'azoto liquido, che è in grado di congelare istantaneamente la lesione o l'inestetismo da trattare.

La durata della seduta varia a seconda del tipo di lesione che deve essere curata e della sede dermatologica.

 

Articoli a cura del Prof. Coppini:

Alopecia

Dermatite seborroica

Crioterapia

Rosacea

Fotodermatosi

Micosi cutanee estive

Punture di insetti: come riconoscerle e i rimedi

Verruche: cosa sono e come si curano

Pitiriasi rosea di Gibert

Acne

Prurigo Nodulare

Capelli e Covid-19

Acne da mascherina

L'orticaria cronica: una malattia autoimmune

Tigna del cuoio capelluto

Come preparare la pelle al sole 

Piede d'atleta

Pityriasis versicolor 

Allergia al sole

Impetigine

Molluschi contagiosi

Col freddo malattie della pelle in agguato

Geloni

anceschipersito

Dr. Anceschi Riccardo

Specialista in Urologia
Andrologo

 

Esegue:
visita specialistica urologica
visita urologica domiciliare
visita andrologica
ecocolordoppler penieno basale e dinamico
ecocolordoppler scrotale

ecografia prostatica transrettale

 

Disponibile per appuntamento:

giovedì pomeriggio

 

Sul Dr. Anceschi Riccardo

• Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia nel 2003
• Specializzazione in Urologia conseguita presso l'Università degli Studi di Milano nel 2010.
• Master di II livello in Andrologia e Medicina della Sessualità  presso L'università di Firenze nel 2010.

• Ha collaborato con la Clinica Urologica I'Università degli Studi di Milano-Ospedale Maggiore Policlinico Mangiagalli Regina Elena di Milano, l'Hesperia Hospital (Modena), il Salus Hospital (Reggio Emilia), l'Ospedale Nuovo Montecchi (Suzzara), la Casa di cura Città di Parma (Parma) e con L'ASST MILANO.

 

Da gennaio 2020 collabora con il Poliambulatorio CASTELLO in qualità di libero professionista.

 

LEGGI IL CV completo:

scarica il Curriculum Vitae

 

 

 

VISITA UROLOGICA

La visita urologica è una visita medica che viene effettuata dall'urologo, ovvero dal medico specialista nello studio e nella cura delle malattie dell'apparato urinario, con l’obiettivo di diagnosticare, escludere o monitorare un disturbo di carattere urologico, tra cui:

• incontinenza

• infezioni e calcolosi delle vie urinarie

• disturbi legati alle funzioni sessuali

• neoplasie

• infezioni genitali maschili e femminili

• prostatiti (nell'uomo).

Lo specialista urologo nella PRIMA FASE DELLA VISITA provvede a raccogliere il maggior numero di informazioni sulla storia clinica e sullo stile di vita del paziente (anamnesi).

La SECONDA FASE DELLA VISITA presenta delle differenze in base al sesso del paziente:

• se il paziente è UOMO, infatti, il medico procede a un'attenta valutazione del basso addome e della zona genitale esterna e viene anche effettuato il controllo della prostata mediante esplorazione dal canale rettale ; in base alle rilevazioni effettuate nel corso della visita, lo specialista può richiedere approfondimenti tramite l'esecuzione di alcuni esami (es: esami delle urine, uroflussimetria, ecografie dell'apparato urinario/genitale);

• se il paziente è DONNA, la visita urologica è del tutto simile a una visita ginecologica. Dopo aver effettuato l'anamnesi della paziente, il medico urologo procede alla valutazione dello stato di salute dell'apparato urinario, escludendo o individuando la presenza di prolassi della vescica e/o dell'utero (condizioni spesso associate a incontinenza); frequentemente viene richiesta l'esecuzione di un'ecografia del basso addome, con o senza sonda transvaginale: meglio dunque presentarsi con la vescica piena.
Per la visita urologica non sono previste norme di preparazione particolari; è bene comunque che il paziente porti con sé eventuali esami effettuati su richiesta del proprio medico curante e tutta la documentazione medica eventualmente posseduta inerente il problema urologico.

 

ECOGRAFIA APPARATO URINARIO (reni-vescica-prostata):
[effettuata quando utile a completamento della visita specialistica e compresa nel prezzo di quest'ultima]per lo studio morfologico dell’apparato urinario, la diagnosi della calcolosi urinaria e la valutazione del residuo post-minzionale.

 

ECOGRAFIA SCROTALE (testicoli):
[effettuata quando utile a completamento della visita specialistica e compresa nel prezzo di quest'ultima]per lo studio morfologico dei genitali maschili, lo screening per il tumore del testicolo e la diagnosi precoce di varicocele e di idrocele.

 

ECOGRAFIA PROSTATICA TRANSRETTALE:

per lo studio della prostata, la valutazione delle sue dimensioni ed eventuali alterazioni strutturali.

 

ECOCOLORDOPPLER SCROTALE
per la diagnosi funzionale del varicocele e lo screening di fertilità.

 

ECODOPPLER PENIENO BASALE
per lo studio morfologico del tessuto penieno e la valutazione per incurvamenti congeniti ed acquisiti.

 

ECODOPPLER PENIENO CON TEST FARMACOEREZIONE (dinamico)
test indispensabile per la valutazione della disfunzione erettile.

 

Articoli a cura del Dr. Anceschi:

L'urologo: chi è questo sconosciuto? 

Ecografia prostatica trans-rettale in urologia: ancora attuale?

anceschipersito

Dr. Serafini Pierluigi

Specialista in Anestesia e Rianimazione 

e in Tossicologia Clinica

 

Esegue:

elettromiografia arti superiori

elettromiografia arti inferiori

  

Disponibile per appuntamento:

mercoledì pomeriggio

 

Sul Dr. Serafini Pierluigi

• Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università degli Studi di Modena nel 1985.
• Specializzazione in Anestesia e Rianimazione conseguita presso l'Università degli Studi di Modena nel 1988.
• Specializzazione in Tossicologia Medica presso L'università degli Studi di Modena nel 1995.

• Ha collaborato con il Policnico di Modena, con l'Ospedale Civile di Castelfranco Emilia, con l'Ospedale Civile S.Agostino di Modena.

• Dal 1994 esercita attività libero professionale come elettromiografista.

 

Da maggio 2021 collabora con il Poliambulatorio CASTELLO in qualità di libero professionista.

 

 

LEGGI IL CV completo:

scarica il Curriculum Vitae

 

 

 

 

ELETTROMIOGRAFIA

L’elettromiografia è l’esame attraverso il quale vengono studiate le malattie dei nervi periferici e dei muscoli. Esso mette in evidenza e distingue sofferenze di tipo  “miogeno” (cioè patologie primitive o secondarie muscolari) e sofferenze di tipo “neurogeno” (cioè malattie dei nervi periferici).

Può essere effettuata sugli arti inferiori e/o superiori.

dr.ssa Chiarini

Dr.ssa Chiarini Maria Chiara

Specialista in Fisiatria

Specialista in Reumatologia

 

Esegue:
visita specialistica fisiatrica

trattamento osteopatico

taping neuromuscolare

infiltrazione

mesoterapia

artrocentesi

 

Disponibile per appuntamento:

giovedì mattina

 

Sulla Dr.ssa Chiarini Maria Chiara

• Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l’Università degli Studi di Bologna nel 1979.

• Specializzazione in Terapia Fisica e Riabilitazione conseguita presso l’Università degli Studi di Milano nel 1982.

• Specializzazione in Reumatologia conseguita presso l’Università degli Studi di Bologna nel 1990.

• Diploma Interuniversitario di Medicina Manuale Osteopatica conseguito in Italia e presso l’Università di Parigi “Leonard de Vinci de Bobigny”  nel 2001.

• I° anno della Scuola Multidisciplinare di Posturologia Clinica presso European Medical Center di Pieve di Cento (Bo) nel 1990. Dipendente AUSL di Modena in qualità di Dirigente Medico Fisiatra dal 1984 al 2019, con molteplici incarichi e attività.
Dal 2009 al marzo 2019 è stata Responsabile di Medicina Riabilitativa presso l’Ospedale di Castelfranco Emilia.

 

Da Aprile 2019 collabora con il Poliambulatorio CASTELLO in qualità di libero professionista, per attività specialistica fisiatrica.

 

LEGGI IL CV completo:

scarica curriculum vitae

 

 

MESOTERAPIA:

microiniezioni intradermiche con aghi sottili e corti (4/6 mm) o multiniettori e con piccole quantità di diversi farmaci nel mesoderma (zona sottocutanea). Questa terapia ha lo scopo di ottenere un effetto antalgico, decontratturante ed antinfiammatorio con il vantaggio del'azione diretta del farmaco sulla zona interessata e minori effetti collaterali.

Solitamente il numero di sedute può varie da 3 a 10 a seconda della necessità, a cadenza variabile (in genere a cadenza settimanale) in base alla patologia.

 

TAPING NEUROMUSCOLARE:

applicazione di bendaggi a scopo terapeutico in sede rachidea od articolare al fine di ridurre il dolore, favorire il drenaggio venoso e linfatico, migliore l'elasticità muscolare e articolare.

 

TRATTAMENTI OSTEOPATICI:

tecniche manuali per problematiche dolorose di patologie a carico della colonna vertebrale ed osteoarticolare includenti manovre di rilassamento.

Dr Calandra foto

Dr. Calandra Buonaura Pierluigi

Direttore Sanitario

Specialista in Radiodiagnostica

 

Esegue:

Ecografia

Radiologia

Densitometria Ossea

 

Disponibile per appuntamento:

lunedì pomeriggio

giovedì pomeriggio

venerdì mattina

sabato mattina 

 

Sul Dr. Calandra Buonaura Pierluigi

• Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Modena nel 1979.

• Specializzazione in Radiodiagnostica presso la medesima Università nel 1983.
• Dal 1982 al 1984 ha svolto attività come libero professionista presso Centri Diagnostici TAC di due Case di Cura Private di Bologna.
• Dal 1984 al 1985 ha svolto attività libero professionale come Radiologo presso la Casa di Cura Hesperia Hospital di Modena.

• Dal 1985 al 1988 ha lavorato con contratto di assunzione presso la Casa di Cura Hesperia Hospital con incarico di Responsabile del Servizio TAC e corresponsabile della radiologia tradizionale.

• Dal 1988 al 1995 ha lavorato con contratto di assunzione come assistente presso il Servizio di Radiodiagnostica del Policlinico di Modena.

• Dal 1995 ha svolto attività con il ruolo di aiuto corresponsabile presso l'U.O. di radiologia dell'Ospedale San Agostino-Estense-Castelfranco.

• Nel 1998 è stato nominato Responsabile della Struttura Semplice della U.O. di Radiologia dell'Ospedale di Castelfranco Emilia, che ha diretto fino al 31/08/2018, quando è stato collocato a riposo. Da Settembre 2018 collabora con il Poliambulatorio CASTELLO come libero professionista Radiologo.

 

 

LEGGI IL CV completo:

scarica curriculum vitae

Dr Calandra foto

Dr. Neri Giulio

Specialista in Radiodiagnostica

 

Esegue:

Ecografia

Radiologia

Densitometria ossea

 

 

Disponibile per appuntamento:

sabato mattina 

 

Sul Dr. Neri Giulio

• Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna nel 2002.

• Specializzazione in Radiodiagnostica presso la medesima Università nel 2006.
• Master di Direzione e Management delle Aziende Sanitarie conseguito nel 2017.
• Dal 05/02/2007 al 26/03/2007 assunto con incarico a tempo determinato presso l'Azienda Unità Sanitaria locale di Piacenza come medico di Radiodiagnostica.

• Dal 27/03/2007 al 31/10/2008 assunto a tempo indeterminato presso l'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma con l'incarico di Dirigente Medico di Radiodiagnostica.

• Dal 2008 al 2021 (dimissionario) Dirigente Medico di Radiodiagnostica presso l'Azienda Ospedaliero Universitaria S.Orsola-Malpighi di Bologna.
Da Settembre 2021 collabora con il Poliambulatorio CASTELLO come libero professionista Radiologo.

 

 

LEGGI IL CV completo:

scarica curriculum vitae

Dr Francioli

Dr. Francioli Niccolò

Specialista in Chirurgia dell'Apparato Digerente
Proctologo

 

Esegue:
visita specialistica chirurgica
visita specialistica proctologica

 

Disponibile per appuntamento:

contattare la Reception per concordare l'appuntamento

 

Sul Dr. Francioli Niccolò

  • Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università degli Studi di Siena nel luglio 2006 con punti 110/110.
  • Specializzazione in Chirurgia dell’Apparato Digerente conseguita presso l'Università degli Studi di Siena nel marzo 2013 con punti 70/70 e lode.
  • Dal 2013  presta attività come libero professionista presso Poliambulatori e Case di Cura privati, accreditati e non, per attività diagnostica e chirurgica.
  • Ha partecipato a diversi Training Specialistici in Italia e Olanda.
  • E’ coautore di numerose pubblicazioni scientifiche edite a stampa e in corso di pubblicazione.

Ha recentemente messo a punto un innovativo intervento con tecnologia laser  di “emorroidoplastica ablativa laser assistita” (LHP: laser hemorroid plasty) con eventuale mucopessi associata. Questo intervento è stato reso possibile solo da un laser a diodi di elevata potenza (Eufoton 1470) di recente introduzione e consiste nell’ablazione laser dei gozzi emorroidari con  fibre coniche dedicate ad emissione frontale e circonferenziale, che sigillano e retraggono il gozzo emorroidario. Il risultato è assimilabile a quello di un intervento di emorroidectomia classica secondo Milligan Morgan senza però la presenza di tre ferite aperte con il conseguente dolore associato, le complicanze precoci (sepsi locali, sanguinamento, ecc) e tardive (stenosi, incontinenza, ipersensibilità anale, ecc).
Il paziente viene operato in anestesia locale con sedazione cosciente o in subaracnoidea “a sella”, la notte dell’intervento viene trattenuto nella struttura. L’intervento è ben tollerato e permette un veloce ritorno alle attività lavorative e di vita di relazione (generalmente in 7-15 giorni rispetto ai 30-40 di un intervento classico).

 

visita il sito professionale del Dr. Niccolò Francioli

LEGGI IL CV completo:

scarica curriculum vitae

 

 

VISITA SPECIALISTICA PROCTOLOGICA

In cosa consiste la visita proctologica?
Il primo incontro con il chirurgo proctologo è dedicato alla approfondita conoscenza delle abitudini intestinali, alla raccolta dei sintomi, dello stato di salute generale. E’ importante comunicare al medico non solo la situazione al momento della visita, ma anche la sua evoluzione nel tempo a partire dall’infanzia, il decorso di eventuali gravidanze, ecc.
Dopo il colloquio il paziente verrà fatto distendere sul fianco sinistro a gambe rannicchiate (posizione di Sims) e si procederà nell’ordine a:
1) ispezione della zona perineale (visione di eventuali lesioni, dermatiti, conformazioni anatomiche atipiche, ecc);
2) esplorazione rettale (valutazione funzionale con eventuali prove di contrattilità degli sfinteri, ricerca di masse palpabili, di zone di dolorabilità elettiva, ecc);
3) anoscopia (visione diretta del distretto anorettale fino a 6-8 cm dal margine anale).
Tutte le manovre sono eseguite senza alcun bisogno di preparazione intestinale o di anestesia, con un fastidio paragonabile a quello di una visita ginecologica o urologica.

Quali sono i sintomi per cui è necessaria una visita proctologica?
Sanguinamento: può essere espressione di emorroidi ma anche sottendere ad una patologia tumorale, per cui va sempre accuratamente indagato.
Dolore: numerose sono le patologie che evocano dolore anale - in genere trombosi emorroidaria, ragadi anali, proctalgia fugax, ascessi.
Bruciore: il bruciore anale o in particolare il dolore urente, esprimono generalmente una ragade sottostante.
Prurito: sintomo particolarmente aspecifico che può sottintendere a numerose patologie sia infettive che anatomiche, che vanno indagate.
Ano umido: espressione spesso di un prolasso rettale o di una forma di incontinenza lieve.
Tenesmo: la sensazione di dover defecare senza riuscirci; spesso è causato da un ingombro anorettale e merita sempre indagini accurate.
Stitichezza: sono molteplici le motivazioni che inducono un rallentamento della defecazione. Si possono distinguere principalmente in:
1) stipsi da rallentato transito, dove il colon non svolge la funzione propulsiva in modo competente;
2) defecazione ostruita, dove alcune patologie anorettali come prolassi, rettoceli, ecc impediscono un fruttuoso svuotamento dell’ampolla rettale.
Reperto di neoformazioni o escrescenze anali e perianali: vanno sempre indagate in modo accurato per determinarne la natura clinica.

Prevenzione
Come per tutto l’apparato gastrointestinale, dopo i cinquant’anni è una buona norma preventiva effettuare un controllo almeno quinquennale, anche in assenza di sintomi, per scoprire in tempo eventuali patologie silenti.
Quale terapia: medica o chirurgica?
A meno di eventuali urgenze proctologiche (come ad esempio un ascesso) o condizioni necessitanti un repentino intervento chirurgico, è preferibile seguire per un periodo alcune norme igienico-dietetiche consigliate dal proctologo, associate a una terapia medica. Dopo un’eventuale rivalutazione del grado di malattia e dei miglioramenti dopo la terapia medica, si potrà concordare con il medico l’intervento chirurgico.

 

Articoli a cura del Dr. Francioli:

L'utilizzo del laser nella chirurgia proctologica

Dr Budriesi 2

Dr. Budriesi Nicola

Specialista in Cardiologia

Specialista in Medicina dello Sport

 

Esegue:
visita specialistica cardiologica
visita specialistica cardiologica domiciliare
elettrocardiogramma
elettrocardiogramma dinamico (holter ECG)

visita sportiva non agonistica

 

Disponibile per appuntamento:

venerdì mattina e pomeriggio

Sul Dr. Budriesi Nicola

• Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita nel 1975.

• Specializzazione in Malattie dell’Apparato Cardiovascolare conseguita nel 1978.

• Specializzazione in Medicina Interna conseguita nel 1981.

• Specializzazione in Medicina dello Sport conseguita nel 1986 Dal 1975 ad oggi ha effettuato esperienza prima come medico interno c/o la Prima Clinica Medica dell’Ospedale Sant’Orsola dell’Università di Bologna, poi dal 1977 al 2009 ha prestato attività come Medico di Base per l’ASL di Modena.

Dal 1975 è Medico Sociale della Società Sportiva “La Fratellanza” di Modena.

E’ stato consigliere regionale della FMSI per 2 quadrienni Olimpici ed è tuttora consigliere Provinciale della Associazione Medico Sportiva dilettantistica di Modena.

E’ attualmente  Responsabile dell’ambulatorio di Medicina dello Sport della Casa di Cura “Prof. Fogliari” di Modena Da settembre 2011 collabora con il Poliambulatorio CASTELLO in qualità di libero professionista,  per attività specialistica cardiologica privata e convenzionata ssn.

 

 

LEGGI IL CV completo:

scarica curriculum vitae

Dr. Castelvetri Giuseppe

Dr. Castelvetri Giuseppe

Specialista in Dermatologia

 

Esegue:
visita specialistica dermatologica
visita specialistica dermatologica domiciliare
videodermatoscopia computerizzata a grande campo
crioterapia
diatermocoagulazione
piccole asportazioni chirurgiche

visita specialistica venereologica

 

 

Disponibile per appuntamento:

lunedì pomeriggio

 

Sul Dr. Castelvetri Giuseppe

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna con 110 e lode.

Specializzato in Clinica Dermosifilopatica nella stessa università.

Ha lavorato come dirigente medico ospedaliero di Medicina Interna fino al pensionamento; nel contempo ha coltivato, ambulatorialmente, la disciplina dermatologica.

 

Presso il Poliambulatorio CASTELLO esegue:

  • visite specialistiche dermatologiche (sia per pazienti adulti, sia per bambini)
  • visite per malattie a trasmissione sessuale
  • piccoli interventi con crioterapia, diatermocoagulazione o tagliente (se necessario in anestesia locale) per rimozione di patologie cutanee infettive (verruche volgari, verruche plantari, condilomi acuminati, molluschi contagiosi) o degenerative (cheratosi seborroiche, cheratosi attiniche, fibromi molli, macchie solari…).
  • studio clinico e dermatoscopico dei nevi (mappatura nei)
  • in casi particolari, visite domiciliari.

Poliambulatorio Castello © 2021